Antonio Di Mino

Antonio Di Mino è Architetto e specializzato in exhibition design e progettazione museale presso il Politecnico di Milano, titolo grazie al quale ha collaborato con lo Studio Cerri & Associati per la realizzazione di una serie di mostre istituzionali fino al 2010. Nel 2010 co-fonda a Milano il progetto non-profit Cabinet, progetto esclusivamente dedicato all’incontro tra pittura ed altri media, e dedicato ad artisti internazionali mid-career. Nello stesso anno a Palermo fonda Bianca, galleria che nei suoi 4 anni di attività programma l’unione di classic e avant-gard market, ospitando artisti come Sandro Chia, Enzo Cucchi, Victor Man, Salvo, Wilhelm Sasnal, e la scena emergente coinvolgendo artisti come Luca Trevisani, Lorenza Boisi, Kim Dorland, Klodin Erb, Paul Housley, Katrin Plavcak, Michele Tocca e molti altri. Nel 2014 a Milano trasforma Studiolo – inizialmente nata come project room di Cabinet – in galleria, intraprendendo un programma totalmente dedicato ad artisti emergenti internazionali quasi sempre alla loro prima mostra in italia. dal 2014 ad oggi la galleria Studiolo ha ospitato artisti come Henni Alftan, Adrian Buschmann, Guendalina Cerruti, Matyas Chochola, Gaia Fugazza, Cecialia Granara, Francesco Joao Scavarda, Lindsay Lawson, Talisa Lallai, Alex Mackin-Dolan, Mia Marfurt, Melike Kara, David Keating, Dan Shaw-Town, Yves Scherer, Lise Stoufflet, Henning Strassburger, Alessandro Stucchi, Tyra Tingleff, Niels Trannois, Amalia Ulman e Isabel Yellin. É inoltre managing Editor di Paint! Magazine